Fare sesso o fare l’amore? Questo è il problema.

Monroe_Marilyn_160

Marilyn Monroe

Fare sesso o fare l’amore?
Gli studenti delle superiori e alcuni universitari storceranno il naso sputando un: – C’è differenza!. Ci hanno insegnato attraverso cartoni, libri e lezioni moraliste di educazione sessuale che il sesso è un rapporto animalesco che si può avere con tutti mentre fare l’amore implica un sentimento importante.
Mi sento tanto Malefica della Disney nel dirvi che non esiste distinzione. L’uno ingloba l’altro. Se vi donate al 50%, avrete un rapporto sessuale a metà dove godrete di meno o per nulla.
Il segreto sta nell’abbandono. Non avere paura di dare completamente se stessi all’altro. Il piacere sarà completo.
Il sesso non è un contratto tra due persone, anche se spesso è trattato come tale. Non conferisce alcuna garanzia ad una relazione, non costruisce ne distrugge, il potere di queste due azioni risiede nel cervello. Quest’ultimo può bloccare la libidine, a volte in maniera irreparabile. Dobbiamo liberarci dai freni inibitori cercando di non caricare d’importanza ogni decisione presa durante le performance sessuali. Adottiamo la tendenza dell’esploratore curioso. Provate prima e scantonate poi se non vi garba.

Il pensare blocca l’istinto e porta a svolgere azioni in maniera meccanica. La testa deve subire e non dominare. Lasciarsi andare non è facile. L’intimità è forse l’unico momento in cui possiamo essere veramente noi stessi, liberi dai vincoli dell’acerrimo pudore e della società. Recidere i fili richiede tempo e potrebbe essere doloroso, come i fili di una ragnatela troppo elastica.

I problemi iniziano con la luce (artificiale e solare). Un classico intramontabile. In genere si intima all’altro di spegnerla. Perchè siamo imbarazzati. Perchè ci sentiamo brutti. Perchè abbiamo il rifiuto di noi stessi e c’è quella parte proprio in quel punto che non ci piace. E lui o lei la vedrà e gli farà schifo. Ecco dovremo accendere tutti la luce o alzare le tapparelle e far entrare il sole (con buona pace del vicino guardone e tanto odio per chi è in campagna). Perchè in quell’attimo capite se la persona che vi sta davanti vi accetta per come siete. Qualsiasi smorfia spiacevole vi riservi, fate armi e bagagli e andate di corsa a casa. Non si può chiudere un occhio su questo.

Le posizioni migliori sono quelle che vi infondono più piacere. Un partner attento alle vostre esigenze è un tizio che vi alza le gambe permettendovi di avvinghiarle dietro al suo bacino per farvi superare la noia del missionario. E’ uno che vi posiziona sopra di sè facendovi condurre il gioco, senza aver paura di essere dominato. Non vi costringe, al massimo chiede o propone con gentilezza. Comanda solo su richiesta. Siete abbastanza grandi e vaccinati da rifiutare qualsiasi cosa sentiate sbagliata d’istinto. La “camera da letto” è l’unico posto in cui non siete obbligati a comportarvi da eroi.

Non ci sono confini di genere. Se pensate ci siano dei ruoli prestabiliti, non vi godrete nulla. Scambiateveli. Giocate. Questo non significa non rispettare la volontà della persona con cui condividete i vostri momenti intimi. Rispettate i limiti altrui e sarete rispettati. Oppure cambiate uomo, donna o transgender.

Sospirare, mugugnare o urlare non fa di voi una pornostar o una “puttana“, come uomini e donne chiamano rudemente una ragazza “poco seria” o una sex worker di professione. Il mondo andrebbe meglio se si smettesse di affibbiare etichette ad ogni atteggiamento assunto. Sorridere e ridere sono i benvenuti. Comunicare la gioia derivata dal piacere è fondamentale per creare una connessione rilassata e divertita con l’altro. Fare sesso dovrebbe essere un’attività naturale come svegliarsi e sbadigliare al mattino. Purtroppo sappiamo che non è così. Impegniamoci ad invertire questo stato di cose partendo da una risata di piacere!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s