L’insolenza trasgressiva di Marilyn Minter

Al di là del Buco

MarilynMinter_Gimmie-e1338579742840

di Donatella

All’epoca di #escile e dei porn selfie, le foto di Marilyn Minter ci potrebbero apparire senza arte né parte. Eppure mentre le scorriamo sul suo sito o abbiamo la possibilità di ammirarle al Museum of Contemporary Art di Denver nella sua retrospettiva Pretty/Dirty, subiamo una sensazione di disturbo.

View original post 416 altre parole

Annunci

One Reply to “L’insolenza trasgressiva di Marilyn Minter”

  1. scoprire il sedere o la scollatura può essere trasgressivo o meno, comunque chi lo fa non è necessariamente un conformista. Quanto alle “imperfezioni” va accettato che esistono corpi naturali fisicamente più belli di altri, e comunque al netto di photoshop il corpo di una fotomodella o di un fotomodello è reale e naturale quanto il nostro.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...